Usa, video shock dei marines: per Perry “è una ragazzata”

Una ”ragazzata”. Cosi’ Rick Perry, candidato per le primarie repubblicane, liquida la vicenda del video che ha scioccato l’America, quello dei quattro marine che in Afghanistan urinano sui cadaveri di alcuni guerriglieri talebani. Nel corso di un’intervista Perry – gia’ noto per le sue gaffe – parla di ”reazione esagerata” e di ”disprezzo verso le forze armate” da parte dell’amministrazione Obama, che ha invitato a pereseguire penalmente i militari coinvolti. ”Mi sembra un’idea del tutto fuori luogo. Quando si hanno 18, 19 anni le cose stupide si fanno”, ha affermato Perry creando non poco imbarazzo nel partito repubblicano. ”Questi ragazzini – ha aggiunto – hanno fatto uno stupido errore, su questo non c’e’ dubbio, e devono essere puniti adeguatamente. Ma – ha concluso Perrynon dovrebbero essere perseguiti penalmente”.