Sciopero tir, Casini: “Monti e Lombardo facciano la loro parte”

La protesta siciliana non deve essere sottovaluta perche’, al di la’ delle strumentalizzazioni politiche e delle infiltrazioni criminali, fa emergere la crisi economica al Sud in tutta la sua drammatica concretezza”. Lo dichiara il leader dell’Udc, Pier Ferdinando Casini. ”Gli agricoltori, i pescatori e gli autotrasportatori siciliani non riescono a reggere, infatti, il costo delle loro attivita’ e rischiano di uscire dal mercato. Per questo – continua Casiniapprezziamo la decisione del Presidente Monti di incontrare il Presidente della Regione siciliana. Ci aspettiamo, infatti, che Governo centrale e Governo regionale facciano fino in fondo la loro parte per rispondere alle esigenze della categorie produttive dell’isola”.