Protesta dei “Forconi”, sindaco Agrigento: “nessun caos”

“Il blocco dei tir che in questi gironi interessa la Sicilia, non sta provocando caos nel territorio di Agrigento, dove gli unici disagi interessano i molti automobilisti in coda presso i pochi distributori di benzina che non hanno ancora esaurito le scorte. Lo svolgimento della protesta e’ sotto controllo e costantemente monitorato dagli organi di sicurezza che hanno mobilitato tutti gli uomini per assicurare l’adeguata assistenza alla cittadinanza”.E’ quanto dichiara il sindaco di Agrigento Marco Zambuto a proposito dello sciopero dei tir proclamato dal movimento ‘Forza d’urto’, sigla che raccoglie i camionisti aderenti all’Associazione imprese autotrasportatori siciliani, dagli agricoltori, riuniti sotto la sigla ‘Movimento dei forconi’ e dai pescatori che da lunedi’ scorso bloccano strade, ferrovie, porti per protestare contro l’aumento del prezzo dei carburanti. ”Il caro carburante colpisce tutti i cittadini, che dovranno fronteggiare anche le ricadute sul costo dei beni alimentari, e costringe le imprese ad una decisa protesta, i cui disagi sono tuttavia contenuti per quanto riguarda il territorio di Agrigento, in particolare per cio’ che riguarda i supermercati, dove l’affluenza e’ regolare e paragonabile a quella di un giorno di festa, senza nessuna corsa alla scorta alimentare”, conclude.