Protesta dei “Forconi”: allestito a Gela il “funerale” dell’agricoltura

Un corteo funebre, con canti e litanie, e’ stato simulato da un centinaio di dimostranti del movimento dei forconi che stamane protestano anche a Gela, e che ha raggiunto piazza Municipio. Al centro della piazza e’ stato allestito un feretro, composto da un tronco d’albero a forma di croce, con attorno carciofi, peperoni, arance e melanzane, al posto dei fiori. ”Un ricorso alla metafora – hanno detto gli organizzatori – per denunciare con forza la morte dell’agricoltura siciliana”. Massiccio il presidio di ‘Forconi’ sulla Statale 115 per Vittoria (Rg), la strada principale per raggiungere le campagne dove predominano le colture in serra.