Parigi come Venezia: avrà i vaporetti sulla Senna

Entro la fine del 2013 Parigi avra’ i suoi vaporetti sulla Senna, proprio come Venezia. Si trattera’ della prima rete di trasporto pubblico fluviale sviluppato in Francia: in progetto sono previste tre linee di navette e 31 fermate disseminate lungo il percorso del fiume, nel centro della citta’ (come ai piedi della Tour Eiffel, della cattedrale di Notre Dame o del museo d’Orsay), ma non solo. I vaporetti collegheranno infatti la periferia parigina con il centro, funzionando tra Suresnes, all’ovest, e Maison Alfort all’est. Budget dell’operazione: 25 milioni di euro. Il servizio fluviale completera’ quindi un’offerta di trasporti pubblici gia’ molto amplia nella citta’, dove il sindaco socialista Bertrand Delanoe, che ha gia’ lanciato il sistema di auto elettriche e bici in affitto, tenta da anni di offrire alternative all’automobile. Dalla fine del 2013 ci si potra’ dunque spostare per Parigi anche in barca, sia d’estate che d’inverno (le barche saranno coperte e scaldate) utilizzando lo stesso abbonamento di metropolitana, treni locali e autobus. Per gli altri utenti, il biglietto costera’ circa 7 euro (cioe’ quattro volte di piu’ del biglietto della metropolitana). E’ ai parigini che non vanno di fretta, ma anche ai turisti che visitano la capitale che si rivolge il nuovo servizio fluviale sulla Senna. Il ”punto debole” dei vaporetti di Parigi saranno infatti i tempi di attesa: si dovra’ pazientare tra i 15 e i 20 minuti tra una partenza e l’altra sulla linea 1, quella centrale. Per le altre due linee, la 2 e la 3, i tempi di attesa potrebbero essere anche piu’ lunghi, fino a 30 minuti.