Meteo: forti piogge in arrivo, temperature in picchiata: temporali per più giorni prima del gelido Burian Siberiano

Fa freddo nello Stretto di Messina, con temperature notturne tra +8 e +9°C e di giorno mai oltre i +12°C. Nei prossimi giorni, con temperature stazionarie o in ulteriore lieve diminuzione, arriverà anche il maltempo: quella di domenica 29 gennaio sarà l’ultima giornata “di transizione“, con cielo cupo, coperto e clima uggioso. Le condizioni meteo peggioreranno rapidamente nel tardo pomeriggio e in serata con forti venti di scirocco e piogge sparse, localmente intense, in arrivo dal mar Jonio, in risalita da sud/est. La giornata di lunedì 30 gennaio, poi, sarà caratterizzata dal forte maltempo con piogge intense e temporali nelle zone Joniche, dove ci saranno precipitazioni torrenziali. La neve cadrà copiosa sui rilievi di Aspromonte, Peloritani ed Etna a partire dai 1.100/1.300 metri circa di altitudine, con accumuli davvero notevoli. Al suolo le temperature massime stenteranno a superare i +9/+10°C persino su coste e pianure. Nel corso della giornata, nel Canale di Sicilia potrebbe formarsi addirittura un ciclone Mediterraneo.
Poi martedì 31 il tempo sarà ancora freddo, cupo e uggioso con qualche debole piovasco mentre mercoledì 1 febbraio arriverà un violento fronte temporalesco dal Tirreno con altre piogge torrenziali e copiose nevicate per tutto il giorno a partire dagli 800/900 metri di altitudine, ancora una volta con accumuli abbondantissimi.
E non sarà finita, perchè nei giorni successivi ci sarà ancora maltempo e anche molto più freddo per via dell’arrivo del gelido burian siberiano.
Vi consigliamo di tenervi costantemente aggiornati sulle pagine del nostro giornale ad ogni bollettino, per gli ulteriori dettagli previsionali.
Sono inoltre sempre attive le pagine per la diretta-meteo: satelliti, situazione, fulminazioni, radar e webcam.