Lady Gaga: “farò la fecondazione assistita da un donatore siciliano, voglio un figlio siculo”

LadyGagaFecondazione assistita per Lady Gaga, purche’ il donatore non sia uno qualunque, ma un italiano, meglio ancora un siciliano. La dichiarazione shock della popstar lanciata da Radio Ibiza, broadcast radiofonico specializzato in musica dance, sta facendo il giro dei giornali di gossip. “Voglio un figlio da un italiano, possibilmente un siciliano!”, avrebbe puntualizzato Lady Gaga, che ha in progetto di diventare mamma entro l’anno. La bizzarra intenzione, secondo l’emittente radiofonica, sarebbe stata manifestata da Miss Germanotta in occasione del lancio del suo ristorante italiano a Manhattan, il “Joanne Trattoria”, che ha progettato in collaborazione con il padre Joseph e che presto aprira’ i battenti. Certo e’ che la “Mother Monsters”, proprio come Madonna, non ha mai nascosto le sue origini italiane e l’amore per il Belpaese. Per la cantante di Poker Face l’italianita’ e’ un valore “assoluto”. L’artista ha sempre dichiarato di essere molto legata all’Italia e di considerare in particolare la Sicilia come la sua terra: “I miei nonni sono siciliani e sono cresciuta con i loro racconti. In casa ho tantissimi oggetti che mi ricordano le mie origini sicule“. Prima dell’estate scorsa, quindi, in occasione del suo passaggio a Roma per partecipare alla manifestazione conclusiva dell’Europride 2011, Lady Gaga avrebbe consultato diversi esperti per sottoporsi a un intervento di fecondazione assistita. Alla fine la sua scelta sarebbe ricaduta su un luminare del settore come Severino Antinori. Interpellato da numerosi siti e giornali, il professor Antinori non ha voluto commentare la notizia sentenziando laconicamente: “Non parlo mai dei miei pazienti“. Inoltre ha ricordato che in Italia la legge 40 non consente in nessun modo la fecondazione eterologa, quindi di conseguenza non e’ possibile selezionare sperma su basi etniche. Di sicuro non sara’ questo a fermare Lady Gaga, una che sa sempre come ottenere quello che vuole e riesce sempre a far parlare di se’, nel bene e nel male.