Giallo di Riesi, trovata una tanica di benzina accanto al luogo del ritrovamento di Piero Di Francesco

Proseguono le indagini intorno alla morte di Piero Di Francesco, imprenditore trentunenne, trovato carbonizzato all’interno di una Mercedes, in contrada Giarratana, nel piazzale dell’azienda di smaltimento di rifiuti speciali che la vittima gestiva insieme al padre.

Dopo il ritrovamento di ieri, emergono elementi di novità dalle ricerche effettuate dai carabinieri del Comando Provinciale di Caltanissetta, che al momento inseguono la pista dell’omicidio. È stata reperita una tanica di benzina, contenente circa un litro di carburante, con il tappo perfettamente avvitato.

La tanica si trovava proprio accanto alla Mercedes in cui giaceva il cadavere di Di Francesco. Il contenitore è stato recapitato al Ris di Messina, per esaminarlo, poiché potrebbe permettere di rilevare la presenza di eventuali impronte digitali.