Catanzaro: al via la IV edizione del Premio “Vivarium”

Al via la IV edizione del Premio “Vivarium”, ideato e realizzato dall’associazione “Accademia dei Bronzi” di Catanzaro, in collaborazione con le edizioni Ursini.

Dedicato a Giovanni Paolo II e a Magno Aurelio Cassiodoro, il premio, quest’anno, è suddiviso in tre sezioni: poesia singola inedita; raccolta inedita di poesie; testi inediti di narrativa (romanzi, racconti) o saggistica.

Alla prima sezione (poesia singola inedita) si partecipa inviando due poesie contenute nei 30 versi, con firma e indirizzo completo dell’autore.

Alla seconda e terza sezione (raccolta inedita di poesie, romanzi, racconti e saggi), si partecipa con lavori non superiori alle 200 cartelle, corpo 14 Times. Alle due copie cartacee, è necessario allegare anche il supporto magnetico del testo (cd o dvd, in formato Word).

Le opere dovranno essere accompagnare dalla domanda di adesione che può essere richiesta via fax al n. 0961.782980, oppure scrivendo alla mail: accademiabronzi@libero.it. Per qualsiasi ulteriore informazione si può telefonare al n. 380.4799720.

Il premio Vivarium si avvale dell’adesione del Capo dello Stato che nella passata edizione ha inviato la sua medaglia ufficiale, medaglia assegnata alla poetessa Maria Pia Furina, quale prima classificata per la poesia “Donaci la mano ancora, Padre Santo”.

Gli altri premiati, per la sezione a tema religioso, erano stati Maria Bertilla Franchetti, Gioia Lomasti, Rocco Pedatella e Ilaria Celestini. Per la sezione a tema libero, invece, il primo premio era andato a Nuccia Fratto Parrello per la lirica “Solstizio d’inverno”. Ai posti d’onore erano stati classificati Annamaria Rotella, Ernesto Maffei, Maria Grazia Bajoni, Tina d’Agostino, Daniela Ferraro, Franco Guidoni, Sandro Rippa e Pino Veltri.

Quest’anno sono previsti numerosi premi tra i quali la pubblicazione gratuita di tre volumi agli autori primi classificati delle tre sezioni e quindici targhe di argento (cinque per ogni sezione). Altri premi saranno assegnati all’autore della migliore lirica dedicata a Giovanni Paolo II e al miglior partecipante delle Edizioni Ursini.

Infine, le migliori poesie saranno pubblicate in una antologia dal titolo “Parole di vita” che l’Accademia dei Bronzi invierà gratuitamente alle migliori biblioteche degli istituti teologici. Un appuntamento certamente molto atteso, – lo scorso anno erano arrivate alla segreteria del premio più di mille opere – che si concluderà in estate nella città capoluogo.