Caduta di calcinacci sulla A20: esclusi rischi per la staticità ma nel pomeriggio si è verificato un altro crollo

di Antonella Trifirò – “Sulla base del sopralluogo effettuato stamane dai tecnici del Consorzio Autostrade non sembrerebbero esservi rischi per la staticità della galleria Caronia”. Queste le dichiarazioni di Pier Carmelo Russo, assessore regionale per le Infrastrutture e la Mobilita’ della Sicilia. All’interno della galleria Caronia, in direzione Messina, infatti, la notte scorsa, si è verificato il crollo di alcuni calcinacci. Tale episodio ha reso necessaria la temporanea chiusura al traffico del tunnel per evitare ogni rischio per l’incolumità degli automobilisti.

Pare che i giunti di pezzi di calcestruzzo in eccesso, avrebbero dovuto essere rimossi in fase esecutiva. Dalla loro caduta può derivare un pericolo da non sottovalutare per le auto che percorrono quel tratto a forte velocità.

“Questi difetti – ha dichiarato l’assessore Russo – non vanno sottovalutati e, in nessun caso, avrebbero dovuto essere tollerati ne’ dalla direzione dei lavori ne’ dai collaudatori, anche perche’ potrebbero essere indicatori di una realizzazione non sufficientemente accurata dell’opera, che rientra fra quelle pluri inaugurate dai precedenti governi. Per tale motivo, ove emergano chiare responsabilita’, verra’ avviata ogni azione nei confronti degli esecutori, dei collaudatori dell’opera e di chi abbia in ipotesi omesso i dovuti controlli, anche in ragione del rischio procurato e dei danni causati al traffico dall’inevitabile periodo di chiusura della galleria, che verra’ comunque limitato ai tempi strettamente necessari”.

Per i motivi elencati dall’assessore si rivela dunque importante l’attività di controllo avviata dal commissario straordinario del Cas per porre rimedio a precedenti disattenzioni e disfunzioni.

Ma, quando sembrava scampato il pericolo riguardo la staticità del tratto autostradale, un nuovo crollo avvenuto nel pomeriggio ha scosso ancora una volta gli animi. Questa volta il crollo di calcinacci, comunque di minore entità, si è verificato nella galleria di Tindari dell’autostrada A/20 Palermo – Messina. Un cedimento che, seppure meno grave, presenta caratteristiche analoghe a quello della galleria Caronia.

“Poiche’ e’, a dir poco, inconsueto che nella stessa giornata lo stesso identico incidente si verifichi in due gallerie tra loro distanti della stessa autostrada – ha dichiarato l’assessore Russo – ho dato mandato alla dottoressa Corsello, commissario straordinario del Cas, di presentare immediatamente denuncia alla procura della Repubblica competente per territorio”.