Arpacal: interrogazione dell’IDV a Scopelliti

Il Gruppo Consiliare IDV ha   presentato un’interrogazione a risposta immediata al Presidente della giunta regionale, sugli interventi posti in essere a seguito di indagini giudiziarie nei confronti dell’Ente Arpacal per  sapere se, alla luce delle indagini avviate dalla procura della Repubblica di Catanzaro, gli organi dell’Arpacal (Consiglio di amministrazione e Commissario) abbiano attivato, in via autonoma e sotto il profilo amministrativo,le relative procedure atte a riscontrare  eventuali irregolarità e/o illegittimità e conseguentemente  abbiano posto in essere  gli atti propedeutici alla applicazione delle sanzioni previste dalla normativa vigente e quali iniziative, in caso contrario, si intendano intraprendere per ristabilire il corretto funzionamento amministrativo dell’Ente strumentale. “Si apprende – si   legge nell’interrogazione dei   dipietristi   che  -  dagli organi di stampa che la Procura della Repubblica di Catanzaro sta portando avanti delle indagini sulla gestione complessiva dell’Arpacal  e in particolare sulle modalità di espletamento di alcuni bandi di concorso per la nomina di figure dirigenziali e  che, stante la funzione essenziale che questo ente svolge sul territorio calabrese rispetto alle tematiche ambientali, appare essenziale auspicare  un corretto e legittimo operato ,sia sul piano scientifico sia sul piano amministrativo, del  personale direttivo e  conseguentemente garantire un utilizzo efficace delle risorse finanziarie assegnate”.