Aggiornamento sulla situazione della centrale a biogas di Castelbellino

Si è svolta lunedì 16 gennaio 2012 una assemblea pubblica tenuta dal Comitato Tutela Salute e Ambiente Vallesina a Scorcelletti, frazione di Castelbellino, inerente al tema della centrale a biogas che si vorrebbe impiantare proprio nei pressi di tale località. L’assemblea ha avuto una enorme partecipazione di cittadini e fino alle ore 23 è continuato l’afflusso di persone, costrette persino a rimanere fuori dal locale dalla tanta gente presente.

 Finalmente, in tale occasione, i cittadini hanno potuto apprendere con esattezza, con cifre e numeri CHIARI estratti direttamente dal Progetto della stessa Azienda presentato in Regione ed in Comune, la portata reale dell’inquinamento previsto da tale impianto. I presenti hanno quindi constatato come sia privo di adeguata fondatezza e credibilità logica o scientifica parlare di “centrale ad emissioni praticamente azzerate” come purtroppo sostenuto sulla stampa qualche settimana fa dal Sindaco di Castelbellino (vedere qui). Forse vale la pena ricordare a tutti i cittadini che il Sindaco è, per legge, la massima autorità sanitaria del Comune.

 Durante l’assemblea, i cittadini hanno potuto prendere atto di tutta una serie di criticità/perplessità relative all’iter procedurale fin qui seguito, ed hanno quindi potuto sottoscrivere una lettera di invito/richiamo alle responsabilità indirizzata al Sindaco, alla Regione Marche, alla Provincia e ad altri Enti (nonché per conoscenza alla Procura della Repubblica di Ancona, alla Corte dei Conti ed ad al GSE). Con la stessa, si invitano gli Enti coinvolti a verificare la regolarità delle procedure seguite, a segnalare alle autorità competenti tutte le irregolarità e/o violazioni eventualmente rilevate, a sospendere i lavori del cantiere già avviato in attesa di tali chiarimenti, ed a ritenere, per quanto rilevato, inammissibile l’ istanza per autorizzazione unica presentata in Regione.

Il giorno seguente,17/01/2012, tali lettere sono state depositate dal Comitato in Regione. Davanti alla manifestata volontà della Regione stessa di voler negare la nostra ammissione alla Conferenza dei Servizi, l’Assessore all’Ambiente del Comune di Castelbellino ha richiesto espressamente che il Comitato partecipasse, consentendo così di fatto l’acceso.

Il Comitato ha sollecitato espressamente e chiaramente in tale sede il Sindaco di Castelbellino presente, affinché richieda al funzionario regionale Responsabile del Procedimento un parere scritto dettagliato ed articolato nel merito delle contestazioni fatte dai cittadini, sulla ricevibilità della richiesta di autorizzazione dell’impianto e quindi, sulla procedibilità dell’istanza. Ci auguriamo che il sindaco si adoperi al più presto in tal senso, a tutela dell’Ente.

Per proseguire con la raccolta delle lettere di invito/richiamo alle responsabilità, per consentire ai cittadini di esercitare il loro diritto ad intervenire nel procedimento sottoscrivendo tali lettere, e per informare la cittadinanza sugli inquinanti emessi da questa ennesima centrale proposta in Vallesina, è convocata una Assemblea Pubblica per il giorno giovedì 26 gennaio 2012 alle ore 21.15, presso il Centro Polivalente, sito in Via Buozzi a Pianello Vallesina.

Clickare qui per scaricare il volantino della assemblea: