A Taormina oggi un convegno sulle emergenze ambientali e domani la presentazione del nuovo Piano di Protezione Civile

Oggi e domani, 26 e 27 gennaio a Taormina una due giorni di approfondimento tecnico e scientifico a cura del Collegio Geometri di Messina sul tema della Protezione Civile ed il rischio idrogeologico. I massimi esperti a confronto nella città del Centauro.

Oggi pomeriggio alle ore 17 presso la “Fondazione Mazzullo”, al Palazzo dei Duchi di S. Stefano, avrà luogo la presentazione dei libri “Un triennio di alluvioni in Italia 2009/2011“, “L’erba cresce“, “L’alluvione di Messina del 1 ottobre 2009“.

Studii, idee, proposte innovative mirate alla salvaguardia dei territori a rischio idrogeologico, antropico e ambientale: “Un triennio di alluvioni in Italia 2009/2011? è un accurato lavoro a cura del prof. Franco  Ortolani (ordinario di geologia e Ordinario di Geologia e direttore del Dipartimento di Pianificazione e Scienza del Territorio, all’Università di Napoli Federico II), l’ing. Angelo Spizuoco, la dott.ssa Silvana Pagliuca e il dott. Valerio Buonomo, con il coordinamento scientifico dell’arch. Giuseppe Aveni (dirigente responsabile dell’Ufficio provinciale Azienda foreste demaniali di Messina), ed il team di studio del Collegio dei Geometri di Messina.

In questo contesto saranno presentate le opere “L’erba cresce: “raccolta disordinata di notizie e testimonianze di eventi di un contemporaneo confuso”, a cura di Achille Baratta, e “L’alluvione di Messina del 1 ottobre 2009?, a cura dei Geometri di Messina e Meteoweb. L’occasione richiamerà, dunque, l’attenzione su quanto accaduto a Genova come anche in Sicilia a Giampilieri prima e poi a Saponara e Barcellona Pozzo di Gotto.

Venerdì 27 gennaio, alle ore 9, al PalaCongressi si terrà la presentazione del nuovo Piano di Protezione Civile redatto per la città di Taormina. I lavori, che saranno aperti dal sindaco Mauro Passalacqua, proporranno la spiegazione del piano che è stato predisposto dall’ing. Raffaella Lione, il prof. Franco Ortolani, il prof. Angelo Spizuoco, l’ing. Gaetano Sciacca, l’ing. Bruno Manfrè, il geom. Carmelo Ardito, il dott. Melo Citraro, dott. Peppe Caridi, l’arch. Giuseppe Aveni e l’arch. Salvatore Mondello. Il convegno verrà concluso dall’assessore comunale alla Protezione Civile, Carmelo Valentino. Saranno presenti i rappresentanti della Regione Sicilia, di Radio Valle Alcantara e del Cvsm.

Presenteremo – spiega Ardito (presidente del Collegio Geometri di Messina) – un piano dinamico e funzionale, in linea con le problematiche ambientali e le reali esigenze sia immediate che prospettiche di Taormina. Abbiamo approntato un sistema portante strategico urbano, con un attento esame delle condizioni ambientali che caratterizzano il territorio“.