La Reggina ritrova la vittoria

 
Torna a vincere la Reggina, dopo la sconfitta casalinga con il Torino e il pareggio in superiorità numerica a Crotone, recupera punti preziosi nella corsa alla promozione. Un ritorno al successo sudato contro la Nocerina di Auteri che posiziona al quartultimo posto. Il diciassettesimo confronto,il primo in serie b, tra le due squadre conferma il favorevole bilancio della Reggina nei precedenti con la compagine campana, che in riva allo stretto non ha mai vinto, rimediando solo 5 pareggi e perdendo 12 volte. L’autore del gol che decide la partita e’ Emiliano Bonazzoli: l’ariete di Breda firma il successo degli amaranto contro la Nocerina, al minuto 87, battendo di testa Gori e segnando il definitivo 2-1, decidendo così il match, porta la Reggina a quota 27 punti. L’attaccante trova il suo primo gol in campionato,sull’assist di Rizzato, in una sfida difficile: i campani nel secondo tempo hanno preso campo, hanno sfiorato la rete in qualche occasione e, meritatamente, hanno ottenuto il momentaneo pareggio. Iniziano bene gli amaranto, con Missiroli che ha spazio tra le linee. A sbloccare il risultato, pero’, e’ il difensore brasiliano Emerson, nel primo tempo, su una punizione che si era procurato, bravo a trovare il corridoio giusto e infilare il portiere ospite. Nella ripresa, la squadra subisce la Nocerina, ma Gastaldo e colleghi sbagliano clamorosamente in area reggina. Il pareggio e’ un calcio di rigore  assegnato dall’arbitro Ostinelli e tirato da Farias che spiazza Kovacsik. Nel finale, la rete pesante, da tre punti, avvicina la formazione calabrese alla parte alta della classifica, soprattutto visto il risultato di 1-1 tra Pescara e Padova e l’ennesimo passo falso della Sampdoria battuta a Genova dal Vicenza. Così gli amaranto, occupando saldamente il quinto posto, aumentano il vantaggio, ora di cinque punti, sulle seste e diminuiscono il divario con le concorrenti che li precedono nella graduatoria. Non ha convinto l’undici di mister Breda privo di Campagnacci, sta recuperando dall’infortunio, e di Ragusa, impegnato con la nazionale under 21, ma la ritrovata vittoria, non completamente meritata e ottenuta allo scadere, fa morale per gli uomini del tecnico di Treviso, concentrato subito a preparare la prossima  sfida contro l’Albinoleffe a Bergamo nel posticipo di lunedì 21.