Fitness musicale di gruppo

Per fortuna, il mondo della palestra, ha subito un’importante evoluzione e ormai le vecchie metodologie di allenamento fatte tutte di pesi,manubri e bilancieri, a volte anche piuttosto noiose e non sempre efficaci, lasciano spazio a  nuove ed interessanti discipline che consentono di allenarsi bene divertendosi. Sto parlando delle Attività Fitness di gruppo. Le classiche lezioni di  Step, aerobica e programmi di tonificazione, che sono le attività più conosciute e rimangono sempre in voga nella palestre, si sono evolute grazie alla fantasia degli istruttori e all’introduzione di nuovi strumenti (Walking-Fit Boxe-Striding ecc.)

Questa nuova tendenza ha fatto nascere l’esigenza di avere insegnanti specializzati nelle discipline musicali con un adeguata e valida formazione.

Vorrei evidenziare con questo articolo, ed approfondire in modo specifico, le attività di gruppo che svolgo in palestra nei corsi della mattina.

Effettuando le lezioni dal lunedì al venerdì, come prima cosa ho voluto suddividere le discipline in aerobiche (LUN – MER – VEN) ed anaerobiche, quindi di tonificazione e potenziamento muscolare (MAR – GIO). Andiamo per ordine:

La lezione del Lunedì è forse quella più completa e pesante. Dopo i primi 5′ di riscaldamento a corpo libero, ho deciso di alternare in modo temporizzato (2 minuti) la parte aerobica sullo step, (con i classici movimenti di estensione e flessione), ad esercizi di tonificazione sia per arti inferiori che superiori. Tutto questo per una durata massima di 40 – 45 minuti, integrata con altri 10 – 15 minuti di addominali.

Le lezioni del Martedì e del Giovedì sono prettamente anaerobiche. Ho deciso di introdurre questo programma di allenamento perchè ritengo molto importante la tonificazione dei muscoli, in quanto favoriscono anche il miglioramento della postura del nostro corpo e perchè non tutti/e si sentono adatti/e alle lezioni aerobiche. La lezione è articolata in modo semplice: 5 minuti di mobilità articolare a corpo libero, 20 minuti di tonificazione degli arti superiori, con l’ausilio di pesetti, bilancieri ed elastici; 30 minuti GAG (tono su gambe, addome e glutei) e 5-10 minuti molto importanti di stretching e scarico della schiena.

Quella del Mercoledì, è forse quella che ritengo la lezione più bella ed efficace: il CIRCUIT TRAINING. Consente di migliorare contemporaneamente la forza, la potenza e la resistenza a livello muscolare, ma anche la funzionalità dell’apparato cardio-respiratorio.La cosa bella di questo allenamento, e che esistono numerose varianti del metodo, a seconda delle capacità che si desidera avvantaggiare, ed è quindi considerato efficace per la preparazione fisica a diversi sport e nel mio caso per il fitness, la tonificazione e  il dimagrimento.

Per l’ultima lezione della settimana,quella del Venerdì considerando il week-end e i due giorni di inattività ho pensato ad una super lezione aerobica. Quindi mi sono detto: perchè allo step non aggiungiamo anche 15-20 di bike Spinning? Detto fatto!!! Solito riscaldamento di 5 minuti, e poi gruppo diviso in 2 parti: il primo avanti sugli step e il secondo dietro sulle bici. Sono sempre io che do i comandi e la cosa bella che devo coordinare i movimenti sugli stumenti di lavoro onde evitare di creare confusione. L’attività aerobica dura più o meno 40 minuti, 5 minuti di scarico muscolare e poi subito addome e stretching finale. Alla fine, tanta stanchezza e sfinimento, ma tanta tanta soddisfazione e se nel week-end scappa qualche dolcetto in più, chi se ne frega, tanto poi lunedì si riprende!!!!   :-)

Per concludere però vorrei evidenziare una cosa fondamentale: puoi inventare qualsiasi tipo di allenamento, però se non c’è la costanza dall’altra  parte, diventa impossibile. Quindi permettetemi di ringraziare una per una le MIE “SUPER GIRL”  sperando di non dimenticare qualche nome:  ad Antonella, Daniela, Nicoletta, Raffaella, Antonella, Pina, Giusy, Antonella, Teresa, Stefania, Alessandra, Antonella, Vittoria, Maria Teresa, Agata, Anna e a due cari amici: Arturo e Marco dico GRAZIE DI CUORE e dedico loro una frase a cui credo molto:

“UN GRUPPO DI PERSONE CHE CONDIVIDE UN OBIETTIVO COMUNE, PUO’ RAGGIUNGERE L’IMPOSSIBILE”

Con affetto, Ignazio.

ignazio.vitetta@strettoweb.com