Calabria, polemiche sul nuovo orario dei treni. Le Ferrovie: “nessun isolamento”

Le notizie e le dichiarazioni diffuse negli ultimi giorni sulla nuova offerta ferroviaria da e per la Calabria contengono una serie di informazioni imprecise e fuorvianti che conducono a conclusioni erronee e a giudizi del tutto sbagliati”. Lo si legge in una nota di Ferrovie dello Stato. ”Va, in primo luogo, precisato che resta invariato il numero di collegamenti diurni da e per la Calabria previsti con il nuovo orario di Trenitalia, in vigore dal prossimo 11 dicembre. Per quanto riguarda i treni Notte, occorre ribadire che essi rientrano fra i cosiddetti ”Servizi Universali” e, come tali, sono inseriti nel Contratto di Servizio tra Trenitalia e lo Stato. La loro programmazione (numero di corse, frequenza e caratteristiche di ciascun treno) e’ di esclusiva competenza del committente, rappresentato dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti, il quale integra con appositi corrispettivi la differenza tra i ricavi da traffico ed i costi di produzione certificati, con l’esigenza imprescindibile di assicurare l’equilibrio economico del Contratto stesso. Sulla base di suddetto Contratto, stilato in coerenza con le risorse finanziarie disponibili, e’ prevista la soppressione della sola coppia di Intercity Notte Milano-Bari-Reggio Calabria (e viceversa) e dei collegamenti notturni periodici, effettuati, cioe’, solo in alcuni giorni o brevi periodi dell’anno. Si tratta di treni con frequentazioni estremamente basse e perdite economiche di rilevante entita”’. ”Con l’orario di dicembre prossimo, l’offerta notturna della Sicilia, sulla base delle indicazioni condivise con il Ministero delle Infrastrutture e Trasporti, verra’ riorganizzata, attestando a Roma gli attuali collegamenti Notte di Siracusa e Palermo da/per il Nord Italia – che, ovviamente, servono anche le stazioni della Calabria – le cui relative destinazioni saranno raggiungibili con interscambio con i servizi AV (e viceversa). La clientela siciliana e calabrese, grazie anche a tariffe integrate, potra’ quindi utilizzare altri treni piu’ rapidi e confortevoli per completare il viaggio. In ultimo, occorre ricordare che al momento e’ consultabile on line circa il 50% dell’offerta prevista con il nuovo orario di Trenitalia. La restante offerta sara’ inserita nei prossimi giorni”.