Blitz anti-’ndrangheta a Reggio, in manette giudice e consigliere regionale

Vincenzo Giglio, il giudice finito in manette

E’ in corso da questa mattina l’esecuzione di una decina di provvedimenti cautelari tra i quali l’arresto di un giudice del Tribunale di Reggio Calabria, Vincenzo Giglio, nell’ambito di un filone dell’inchiesta della Dda milanese nato dall’operazione ‘Infinito’. Giglio è presidente anche di Corte d’Assise ed esponente della corrente di sinistra di ‘Magistratura democratica’ accusato di reato di corruzione e di favoreggiamento personale di un esponente del clan Lampada, con l’aggravante di aver commesso questi reati “al fine di agevolare le attivita’” della ‘ndrangheta.
I provvedimenti sono stati firmati dal gip Giuseppe Gennari e riguardano anche un consigliere del Pdl della Regione Calabria e un noto avvocato milanese di origini calabresi.