Antonio Cassano, domani l’operazione per correggere l’anomalia del cuore

Sarà Mario Carminati ad effettuare l’intervento risolutivo per la salute del campione del Milan, Antonio Cassano. L’operazione si svolgerà nelle strutture dell’Irccs Policlinico di Milano.

Lo specialista è conosciuto perché vanta la casistica piu’ alta in Europa per gli interventi sui difetti cardiaci congeniti interatriali, sia negli adulti che nei bambini.

Molti lo ricorderanno per un intervento di valvuloplastica sul cuore di una bimba che ancora doveva nascere. Si tratta dell’unico caso al mondo in cui il paziente e’ sopravvissuto a un’operazione di questo tipo effettuata in utero.

L’intervento previsto per Cassano viene definito semplice, rapido e sicuro. L’anomalia riscontratagli viene tecnicamente chiamata forame ovale pervio, in sigla Pfo, ed e’ una patologia abbastanza diffusa, ‘un difetto che consente al sangue di spostarsi da un atrio all’altro del cuore senza passare dal ‘filtro’ fisiologico costituito dai polmoni’.

L’operazione potrà essere eseguita in anestesia locale e non comporta alcuna incisione al torace. Antonio Cassano, dunque, entrerà in sala operatoria domattina, intorno alle 8.

Intanto, gli amici incoraggiano il campione e già si pensa al suo ritorno in campo. Ma sarà necessario attendere l’idoneità da parte della Figc. Il suo rientro potrà quindi avvenire tra 4 o 6 mesi, a causa della lunga trafila burocratica della medicina dello sport.